Il modello organizzativo del Distretto è improntato all’agilità, appoggiandosi tramite il Consorzio Distretto Ittico, soggetto giuridico che rappresenta il Distretto,  alle strutture operative degli enti che ne fanno parte: si è scelto infatti di consorziare soprattutto quelle organizzazioni che detengono i rapporti diretti e capillari con i propri associati, verso i quali poi veicolano idee e proposte.

Ne risulta una struttura a rete, dove ognuno ha un compito ben determinato evitando inutili duplicazioni di attività.

I Membri del Consorzio sono:
– Assindustria Servizi srl,
– Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo,
– Finpesca srl,
– Confagricoltura Rovigo,
– Federpesca,
– Federazione Nazionale delle Imprese di Pesca,
– Confcooperative Rovigo,
– Polesana Coldiretti di Rovigo,
– SST CHIOGGIA Mercato ittico di Chioggia.

Sono organi del Consorzio:
– il Presidente,
– l’Assemblea,
– il Consiglio d’Amministrazione (cui partecipano tutti i rappresentanti dei soggetti consorziati).

Inoltre ci si è dotati di un Comitato Tecnico Scientifico con funzioni consultive, che ha il compito di proporre e vagliare le iniziative di carattere tecnico, ed al quale partecipano anche rappresentanti del mondo accademico, con il quale il distretto ha nel corso degli anni rafforzato i rapporti e le occasioni di scambio e lavoro congiunto.

Il Distretto collabora con le principali Associazioni ed Enti delle province di Rovigo e Venezia, oltre che con Enti a livello nazionale (Federpesca), altri Distretti (Mazara del Vallo) ed Enti di ricerca, nell’ottica di perseguire il miglioramento continuo del settore e dei suoi prodotti.